Archivio | marzo 2014

Non si può cancellare la storia

La Torre di Babele

bar-and-caffe-della-pace

Ci sono negozi, o locali, che fanno parte della città. Sono segnati sulle guide turistiche, come i monumenti, e sono patrimonio di tutti i cittadini. Adesso sta chiudendo, per sfratto, l’Antico Caffè della Pace, a Roma, a due passi da piazza Navona. I paparazzi da decenni piazzati lì, perchè tanto “qualcuno” prima o poi arrivava. Se avevi pazienza poteva capitarti di prendere il cappuccino al tavolino accanto a De Niro o Al Pacino, magari anche a Clinton, per non dire dei Fellini o degli Ungaretti. Una volta, dopo aver benedetto l’interno, sotto il fantastico pergolato si è seduto addirittura Giovanni Paolo II. Inutile fare la lista: praticamente dalla fine del Settecento si sono accomodati tutti. Al suo posto dovrebbe nascere un albergo, ma sia il Comune che liberi cittadini si stanno battendo a suon di firme per non abbattere un pezzo di storia. La memoria è il filo che…

View original post 87 altre parole

Annunci

Il blog si è trasferito

La Torre di Babele

Proviamo.

QUESTO E’ IL NUOVO INDIRIZZO (clicca)

Capisco che ogni cambiamento può causare fastidio e magari …leggero turbamento, ma sto cercando di utilizzare meccanismi tecnici in grado di indirizzare direttamente verso il nuovo spazio. Intanto, basta cliccare al link sopra per andare direttamente al nuovo blog. Potete leggere e potete commentare, con facilità, esattamente come qui. Ma soprattutto il panorama WordPress resterà intatto e pienamente operativo. Con tutto il suo background e con i suoi blog principali, come Professione Reporter e Lettere dal Don. Insomma, si tratta soltanto di una nuova primavera della Torre di Babele che va avanti da ben tredici anni, nonostante l’attacco pesante dei social network. Nuovi stimoli, dunque, che mi auguro coinvolgano anche la tribù.

La sfida continua, sempre sotto il segno della Torre

View original post